[Top: John S. Allen's Home Page]
[Up: bicycling articles]
[Next: Scientific explanation]

[contact John S. Allen by e-mail]

Site logo - Track bike (1.3 KB GIF)

CONTROLLARE LA TENSIONE DEI RAGGI AD ORECCHIO

© 1987, 1997 John S. Allen

La giusta tensione dei raggi è essenziale perché una ruota sia robusta e durevole.

Per misurare la tensione dei raggi i costruttori di ruote hanno a disposizione uno strumento, il tensiometro. Tuttavia, a meno che non siano musicalmente stonati, c'è un altro strumento che rende il lavoro più facile e veloce: un accordatore - o un pianoforte o di organo da chiesa, o qualunque altro strumento musicale ben accordato che vi capitasse di avere nella vostra officina.

Come le corde di una chitarra o un'arpa, i raggi di bicicletta suonano quando vengono pizzicati. Il tono musicale risultante è più acuto se il raggio è più teso e il tono ottimale non dipende dallo spessore del raggio. Per sapere qual'è la nota ottimale, tutto quello che si deve sapere è la lunghezza approssimativa del raggio e se si prevede di utilizzare i raggi a singolo spessore o i raggi a doppio o triplo spessore, che sono effettivamente più corti, poiché le loro estremità sono più spesse. Alla fine di questo articolo c'è una tabella delle note musicali ottimali. Potete andare alla tabella subito nel caso in cui abbiate solo bisogno di individuare una nota e una lunghezza. Si invita a leggere prima il resto dell'articolo, se non lo avete già letto. Si può anche leggere una spiegazione scientifica di quale sia la relazione fra tensione dei raggi e note musicali.

Controllare la tensione dei raggi in una ruota è ragionevolmente facile. In una ruota raggiata radialmente, o una in cui i raggi non sono allacciati, si può pizzicare un raggio alla volta. Se i raggi sono allacciati, percuoteteli nell'incrocio.

Udirete il suono di entrambi i raggi contemporaneamente. Se la tensione dei due raggi è molto diversa sentirete un suono sordo. Per individuare il raggio più allenato tirate con le dita i raggi l'uno contro l'altro. Tenete scostato il raggio più allentato per riuscire a percuotere quello più teso e determinarne il tono. Verificate eventuali danni al cerchio o la giuntura cerchio cedevole nella vicinanza di raggi tensionati diversamente. Rebend*** il cerchio, se necessario, così la ruota si centrerà con una tensione dei raggi più uniforme. (Rebending cerchi è trattato in un altro articolo...) Se non è possibile ottenere una ruota centrata anche tensionando i raggi, è giunta l'ora di un nuovo cerchio.

Se la tensione dei due raggi allacciati è circa la stessa, come dovrebbe essere, si sente un unica, chiara nota musicale. In una tipica ruota 700C incrociata in terza, dovrebbe essere una G (Sol) con raggi a singolo spessore e una A (La) con raggi sfinati. Questo tono corrisponde a circa 1/3 del carico di snervamento in raggi di buona qualità – circa un'elevata tensione che permetta di avere ancora un adeguato margine di sicurezza.

Un errore comune nella costruzione delle ruote è quella di lasciare una tensione troppo bassa. La bassa tensione rende la ruota debole, dal momento che i raggi vanno in scarico o compressione sotto carichi inferiori, e non riescono a mantenere saldo il cerchio. Quando i raggi sono abbastanza tirati, le nipples possono essere un po' difficili da girare, in conseguenza di ciò molti costruttori di ruote lasciano le ruote troppo allentate. D'altra parte, le ruote sono a volte sovra-tensionate, e quindi i raggi sono suscettibili di deformare il cerchio intorno ai fori su cui tirano le nipples.

È il momento di una pausa per un gioco di parole! Avete sentito della bicicletta reclinata americana con ruote allentate? Era un troppo allentato Trek! (Too loose low Trek, Toulouse Lautrec ).

Prima del assemblare di una ruota, immergere il filetto dei raggi nel grasso o in un composto per filetti per lubrificarlo. Mettete anche una velo di grasso sulla superficie del cerchio in cui le nipples fanno contatto con il cerchio. Un raggio è un buon attrezzo per ingrassare i fori dei raggi. Se non lubrificate il filetto e le nipples, potreste non essere in grado di raggiungere la corretta tensione dei raggi.

Controllate il tono musicale di tutta la ruota. *** In una ruota nuova con un buon cerchio leggero, non dovrebbe variare dalla nota ottimale di più di un semitono musicale o due (uno o due gradini dell'accordatore) verso l'alto o verso il basso.
Un cerchio pesante e/o di acciaio è più rigido - come un cerchio ad alto profilo.
Se si deve compromettere la tensione dei raggi per centrare la ruota utilizzate il giudizio. Nessun raggio dovrebbe essere così teso da rischiare di rompersi o così lento da rendere la ruota floscia.

Anche con un bel cerchio non cercate di centrare la ruota equalizzandone il tono musicale. Nessun raggio è perfettamente uniforme, e nessun cerchio si avvicinerà alla rotondità perfetta senza una leggera persuasione dei raggi perciò ci sarà sempre qualche lieve variazione di tono tra i raggi.

Se un cerchio deforma il cerchio intorno*** ai fori dei raggi quando lo stressate dopo aver raggiunto il tono raccomandato in questo articolo, dovete usare raggi più leggeri o un cerchio più resistente. La mancata osservanza di questo avvertimento può portare a una rapida rottura della ruota.

A causa della campanatura della ruota posteriore, i raggi di sinistra sono sottoposti a una minore tensione e hanno un tono musicale più basso, se vengono utilizzati lo stesso numero di raggi e lo stesso spessore su entrambi i lati della ruota.
Il tono dovrebbe essere circa lo stesso per tutti i raggi del lato sinistro.

Un legante trucco per costruire una ruota posteriore più forte è quello di utilizzare raggi più spessi sul lato destro che sul lato sinistro. 14-raggi a singolo spessore a destra e 14-16 raggi sfinati sulla sinistra si bilanciano bene, con questa combinazione, i raggi su entrambi i lati suonano circa allo stesso tono, indicando che entrambi sono sottoposti alla tensione ottimale.

Si può chiedere perché questo approccio renda una ruota migliore di usare raggi più pessi su entrambi i lati. Dopo tutto, lo spessore dei raggi sul lato sinistro sarebbe più forte. Lo sarebbero anche alla stessa tensione, come i raggi più sottili richiederebbero, anche se ad un tono musicale inferiore. Ma poiché si allungano meno, i raggi spessi a sinistra in realtà si scaricano e cedono il controllo del cerchio sotto un peso leggero, e anche quando il carico non è così grande da scaricarli completamente, il cerchio si deforma dalla parte inferiore della ruota, dove porta il peso, per la presenza di una disparità di rigidezza laterale del lato destro e lato sinistro dei raggi. Il motivo per cui i raggi più sottili sulla sinistra lavorano meglio e durano più a lungo è che sono tesi della stessa quantità e hanno la stessa rigidità contro il movimento laterale (movimento laterale) del cerchio, come i raggi più spessi sulla destra.

Se avete bisogno di indicazioni per la costruzione di ruote, leggere l'articolo Sheldon Brown, sul suo sito Web, è megliore di qualsiasi altra cosa io abbia mai letto sull'argomento.

Utilizzare la seguente tabella unitamente al presente articolo.
La tabella riporta i toni musicali corrispondenti alla tensione ottimale.

"http://www.bikexprt.com/contact.htm" [contact John S. Allen by e-mail]

[contatta John S. Allen via e-mail]

Contents © 1987, 1997 John S. Allen
Contenuti © 1987, 1997 John S. Allen
Last revised 15 December 2001
Ultima revisione 15 Dicembre 2001

Lunghezza raggi
(mm), dritti
Lunghezza raggi
(mm), sfinati
Nota musicale (il più basso è Fa # sopra al Do centrale; A = 440 Hz).
308   F#
292   G
276 308 G#
262 292 A, 440 Hz.
248 276 A#
236 262 B
224 248 C
212 236 C#
201 224 D
191 212 D#
181 201 E
172 191 F
163 181 F#
156 172 G
147 163 G#
  156 A
  147 A#

[Top: John S. Allen's Home Page]
[Up: bicycling articles]
[Next: Scientific explanation]

[contact John S. Allen by e-mail]

Contents 1987, 1997 John S. Allen

Last revised 15 December 2001